Il sito è in lavorazione. Ci scusiamo di eventuali inconvenienti.

Il libro italiano nel mondo

ChildrenLibri

Aisa e il mistero preistorico

Aisa e il mistero preistorico

Un avvincente racconto, con divertenti attività ed esercizi, per avvicinare bambini e bambine di 8 e 9 anni all’affascinante mondo della Preistoria.  Accompagnati dall’archeologa Jeanne, i lettori diventeranno detective e insieme ad Aisa potranno svelare affascinanti misteri e segreti.

L’archeologa Jeanne ci accompagna in un incredibile viaggio nella storia: partendo dalla grotta di Chauvet, nella Francia sud-orientale, faremo un salto di 30.000 anni per conoscere Aisa e i suoi amici, assieme a loro scopriremo enormi caverne inesplorate e cercheremo di placare gli spiriti intrappolati nelle rocce.

I protagonisti di questa avventura sono giovani perfettamente calati nel periodo descritto; la vicinanza d’età predispone un forte coinvolgimento del lettore. Inoltre, il testo è corredato di:

  • miniglossario
  • curiosità e approfondimenti
  • laboratori e attività pratiche

Come dei veri detective! Il libro è arricchito di una sezione archeologica, strutturata in forma di indagine poliziesca, con foto e informazioni sul sito dove è ambientata la storia, mappe e disegni dei reperti archeologici.

Viaggi nel passato con l’archeologa Jeanne: una nuova serie di avventure storiche pensate per i ragazzi e le ragazze a partire da 8 anni. Ogni libro è ambientato in un’epoca diversa e contiene un mistero costruito con perizia e un vasto apparato di documentazione, secondo le indicazioni di esperti storici e archeologi.

Casa editrice:

Erickson

Anno di pubblicazione: 03/2021

Luogo di pubblicazione: Trento

Numero di pagine: 112

Prezzo: € 14,50

ISBN: 9788859024613

Diritti stranieri: Valeria Agliuzzo (valeria.agliuzzo@erickson.it)


Aisa e il mistero preistorico

Giorgia Cappelletti

Come archeologa ha viaggiato in Paesi lontani, ha imparato ad arrotolarsi il turbante sulla testa e a farsi i tatuaggi con l’henné, ha dormito sotto le stelle e dentro edifici in rovina, si è commossa davanti a una nidiata di tartarughine appena uscite dall’uovo. Ha visto il mare che luccica di notte e l’aria che trema nel deserto. Alla fine ha deciso che le avventure non valgono niente se non vengono raccontate. Oggi fa la cantastorie.

Share: