Il sito è in lavorazione. Ci scusiamo di eventuali inconvenienti.

Il libro italiano nel mondo

LibriNon-fiction

FASCIST CAMPS. An Italian shame

FASCIST CAMPS. An Italian shame

LA REALTÀ POCO CONOSCIUTA DEI CAMPI FASCISTI DI LAVORO E DETENZIONE VIENE PER LA PRIMA VOLTA SVELATA NELLE SUE REALI DIMENSIONI, MOLTO PIÙ AMPIE E ARTICOLATE DI QUANTO FOSSE NOTO

LA REALTÀ POCO CONOSCIUTA DEI CAMPI FASCISTI DI LAVORO E DETENZIONE VIENE PER LA PRIMA VOLTA SVELATA NELLE SUE REALI DIMENSIONI, MOLTO PIÙ AMPIE E ARTICOLATE DI QUANTO FOSSE NOTO. GRAZIE A DOCUMENTAZIONI E TESTIMONIANZE INEDITE, UNA STORIA FATTA DI ABUSI, DI ODIO, DI ANNIENTAMENTO, CHE RIVELA TUTTA LA CRUDELTÀ DEL REGIME FASCISTA
Il libro rivela, attraverso una ricerca sconvolgente, il vero numero dei luoghi di detenzione di ogni ordine e grado che il regime fascista aveva costituito per internare gli oppositori, gli antifascisti, gli ebrei, i «diversi» e i prigionieri di guerra utilizzati come schiavi nei campi di lavoro coatto e coercitivo.
L’autore, che ha condotto personalmente una serie di ricerche sul campo raccogliendo le testimonianze di alcuni sopravvissuti, si è avvalso del notevole e importantissimo lavoro di ricerca svolto dal sito www.campifascisti.it. Questo libro è indispensabile per affrontare con maturità un doloroso tema che il popolo italiano, a differenza di quello tedesco, si è sempre rifiutato di affrontare e che invece è indispensabile conoscere proprio per rendere più salda la democrazia e scongiurare il ritorno di ideologie disastrose per il futuro del mondo.

Genere: Saggistica

Soggetto: Storia / Filosofia / Religione

Casa editrice:

JACA BOOK

Anno di pubblicazione: 2020

Luogo di pubblicazione: Milano

Numero di pagine: 224

Prezzo: 20 €

ISBN: 9788816416130

Diritti stranieri: Stefano Miceli (stefano.miceli@jacabook.it)


FASCIST CAMPS. An Italian shame

Gino Marchitelli

GINO MARCHITELLI con un passato fatto di lotte sindacali e politiche nella Cgil e in Democrazia proletaria, è scrittore e cantautore, impegnato sui temi della memoria e del sociale.

Share: