Il sito è in lavorazione. Ci scusiamo di eventuali inconvenienti.

Il libro italiano nel mondo

ChildrenLibri

Il Rinomato Catalogo Walker & Dawn | The Pocket Watch Gang

Il Rinomato Catalogo Walker & Dawn | The Pocket Watch Gang

Diritti esteri venduti:
Tedesco, Spagnolo, Francese, Danese, Polacco, Russo, Olandese, Ceco, Galiziano, Giapponese, Catalano

UNA STRAORDINARIA AVVENTURA PUÒ CAMBIARE LA TUA VITA PER SEMPRE.

Louisiana, 1904. Te Trois, Eddie, Tit e Julie non potrebbero essere più diversi, e neppure più amici. In comune hanno un catalogo di vendita per corrispondenza, tre dollari da spendere e una gran voglia di scoprire il mondo. E quando, anziché la rivoltella che hanno ordinato, arriva un vecchio orologio che nemmeno funziona, i quattro non ci pensano due volte e partono verso Chicago, per farselo cambiare. Fra un treno merci e un battello a vapore sul Mississippi, si troveranno alle prese con un cadavere nelle sabbie mobili, imbroglioni e bari di professione, poliziotti corrotti, cattivi che sembrano buoni e buoni che non lo sono affatto… per non parlare di un delitto irrisolto e di molti, molti soldi!

* Un romanzo di avventura, viaggio e fuga.
* Un rocambolesco percorso di formazione, dal ritmo serrato, capace di sciogliere, con efficacia narrativa, una gustosa catena di equivoci e misteri.

Casa editrice:

Mondadori

Anno di pubblicazione: 2016

Luogo di pubblicazione: Italia

Numero di pagine: 328

Prezzo: 17,00 €

ISBN: 978880466093

Diritti stranieri: Rosamaria Pavan: rosam@bookonatree.com


Il Rinomato Catalogo Walker & Dawn | The Pocket Watch Gang

Davide Morosinotto

Tradotto in 23 lingue, nel 2017 ha vinto il Superpremio Andersen con Il Rinomato Catalogo Walker & Dawn.
Finalista al Deutscher Jugendliteraturpreis in Germania, ha vinto il Prix des Bouquineurs en Seine in Francia, il Vlag en Wimpel nei Paesi Bassi e il KJV nelle Fiandre.
Per scrivere l’ultimo romanzo stava per partire per la Cina, forse su una nave pirata. Poi il mondo intero ha avuto un imprevisto, e tutti i viaggi sono stati sospesi… tranne quelli dell’immaginazione.

Share: