Il sito è in lavorazione. Ci scusiamo di eventuali inconvenienti.

Il libro italiano nel mondo

In evidenzaSenza categoria

Istituto Italiano di Cultura di Madrid: “Progetto Traduzioni Poesia”

Istituto Italiano di Cultura di Madrid: “Progetto Traduzioni Poesia”

Nel periodo di emergenza legato al virus, in cui sono essenziali gesti di concreto sostegno all’editoria, nasce il Progetto Traduzioni Poesia dell’Istituto Italiano di Cultura di Madrid, che coinvolge 12 editori italiani indipendenti. Per ogni casa editrice l’IIC Madrid traduce integralmente il libro di un poeta. Autrici e autori esordienti o affermati, molto diversi tra loro, che rappresentano allo stesso tempo la linea della propria casa editrice e uno spaccato della poesia italiana contemporanea.
I titoli, e gli editori coinvolti, in ordine alfabetico per editore, ad oggi sono:

Linoleum di Giulia Rusconi, Amos
Tutto brucia e annuncia di Matteo Ferretti, Casagrande
La pura superficie di Guido Mazzoni, Donzelli
Lighea di MariagiorgiaUlbar, Elliot
ellora di Silvia Tripodi, IkonaLiber
Pronomi personali di Marco Corsi, Interlinea
Fin qui visse un uomo di Gerardo Masuccio, Interno Poesia
Corpo finale di Tiziana Cera Rosco, LietoColle
Temporali di Cristiano Poletti, Marcos y Marcos
L’infinito dei verbi di Piera Mattei, Piero Manni Editore
Corpo di pane di Elisa Ruotolo, Nottetempo
Alfabeto primitivo di Giorgio Ghiotti, Giulio Perrone Editore

I diritti esteri restano di proprietà degli aventi diritto, e le traduzioni in spagnolo sono disponibili gratuitamente per le case editrici straniere che decidano di pubblicare, d’intesa con l’editore italiano, i testi del progetto. L’IIC Madrid richiede l’inserimento del proprio logo, e, a tutela del diritto d’autore, del nome del traduttore (Beatriz Castellary, Carlo Patrignani, Alessandra Picone).
L’iniziativa si inserisce nel solco delle numerose iniziative che negli ultimi anni l’IIC Madrid ha dedicato alla poesia, con il Festival diffuso di poesia e scrittura. I quattro elementi che finora ha avuto due edizioni (2018, Acqua e Terra e 2019, Aria e Fuoco) e partecipando a importanti manifestazioni in tutta la Spagna.

Share: