Il sito è in lavorazione. Ci scusiamo di eventuali inconvenienti.

Il libro italiano nel mondo

LibriNon-fiction

Un solo corpo. Laicità e sacerdozio nel cristianesimo delle origini (A Sole Body. Laity and Priesthood in Early Christianity)

Un solo corpo.  Laicità e sacerdozio nel cristianesimo delle origini (A Sole Body. Laity and Priesthood in Early Christianity)

La diversificazione laico-sacerdote, diventata corrente per designare i membri del nuovo movimento sorto nel nome di Gesù di Nazaret, non compare nei testi del Nuovo Testamento, che sono gli scritti cristiani più antichi e anche normativi. Là invece si dà una paritaria convergenza nel costituire tutti insieme una nuova realtà ecclesiale, cioè comunitaria, i cui membri comprendono indistintamente i ministri ecclesiali (mai chiamati sacerdoti) insieme a tutti gli altri membri della comunità (mai chiamati laici). Importa allora scandagliare quelle scritture, comparando la struttura ecclesiale ivi attestata con la compagine religiosa dell’ambiente greco ed ebraico, per prendere atto di quale sia la novità e l’autentico DNA del fenomeno “cristianesimo”.

Genere: Saggistica

Soggetto: Storia / Filosofia / Religione

Casa editrice:

Carocci editore

Anno di pubblicazione: 2020

Luogo di pubblicazione: Roma

Numero di pagine: 248

Prezzo: 23,00

ISBN: 9788843098934

Diritti stranieri: Paola Pecchioli


Un solo corpo.  Laicità e sacerdozio nel cristianesimo delle origini (A Sole Body. Laity and Priesthood in Early Christianity)

Romano Penna

Romano Penna, Professore emerito di Nuovo Testamento, ha insegnato in varie Scuole teologiche del Piemonte (Alba, Vercelli, Fossano, Torino) e in diversi Atenei di Roma, Urbino, Palermo e Gerusalemme. Ha pubblicato studi sulle origini cristiane e soprattutto su Paolo di Tarso, la lettera ai Romani, le cristologie neotestamentarie, le prime comunità.

Share: