Il sito è in lavorazione. Ci scusiamo di eventuali inconvenienti.

Il libro italiano nel mondo

ChildrenLibri

C’è qualcosa in casa

C’è qualcosa in casa

Come affrontare qualcosa che non vedi e non conosci, ma sai che c’è, nascosto lì nel buio della stanza?

Qualcosa è entrato in casa di Andrea per dargli più fastidio possibile: gli nasconde le sue cose, lo sveglia di notte, gli scivola alle spalle all’improvviso. Purtroppo non è una sua invenzione, come si accorgono gli amici che vengono a trovarlo, e anche lo stesso Andrea, che dorme poco di notte e quindi si addormenta di giorno, soprattutto in classe, finendo per essere preso in giro dai compagni e ripreso dalle insegnanti. Stanco della situazione, ha un’idea per affrontare Qualcosa: indossare delle maschere ispirate ai suoi amati supereroi. Funziona: le cose non scompaiono più e torna a dormire la notte. Una sera, però, mentre sta andando con i suoi genitori a casa di amici, si accorge che Qualcosa lo sta seguendo per attaccarlo. Andrea dovrà affrontare anche Chadia, la compagna di classe che gli ha ispirato la sua maschera più potente. Sempre che Qualcosa gli permetta di indossarla. Sempre che Chadia permetta a Qualcosa di mettersi tra lei e Andrea.

• Una storia di paura, coraggio e amicizia: tre ingredienti infallibili!
• Una scrittura fresca, punzecchiante, senza mai nulla di troppo.

Genere: Bambini

Casa editrice:

Pelledoca Editore

Anno di pubblicazione: 2022

Luogo di pubblicazione: Milano

Numero di pagine: 56

Prezzo: 11 €

ISBN: 978-88-3279-0504

Diritti stranieri: Sarah Daumerie - sarahdaumerieforeignrights@gmail.com


C’è qualcosa in casa

Sergio Rossi

Laureato in Fisica, è redattore di testi scolastici, scrittore, organizzatore di mostre e critico fumettistico, editore e traduttore di graphic novel. A sua insaputa nel 2019 ha vinto il “Premio Giancarlo Dosi” per la divulgazione scientifica con il graphic novel Nikola Tesla (Becco Giallo), e nel 2021 il “Premio Andersen” 2021 per il miglior graphic novel con Girotondo (Il Castoro).

Share: