Il sito è in lavorazione. Ci scusiamo di eventuali inconvenienti.

Il libro italiano nel mondo

ChildrenLibri

Il libro dei Vetuschi

Il libro dei Vetuschi

Il libro più stupido del mondo. O forse no. Ma sì. Davvero? Boh. Tutti i popoli imparano dall’esperienza… tranne uno. Però quante risate!

Chi sono i Vetuschi? È un popolo che vive arroccato su una cima brulla, inospitale e piuttosto brutta, attorniata da vallate gradevoli, in cui vivono gli amati/odiati/randellati Gnuminidi. Tanto i Vetuschi sono grezzi, un po’ brutali e del tutto privi senno quanto gli Gnuminidi sono colti, raffinati e, diciamocelo, anche un po’ pappamolli. I Vetuschi hanno un re, Vuttonio, aiutato dal fido consigliere Giulebbe, un pappagallo saccente ma taciturno, che, come tutto il suo popolo, non riesce a mettere in fila due concetti senza dimenticarsene uno. Per fortuna c’è Klaretta, l’oracolo saggio della popolazione: una gallina alta 4 metri che è andata a stabilirsi nei pressi e tenta di portare un pochino di buon senso nei comportamenti vetuschi. E per fortuna c’è Yucchi, l’unico Vetusco dotato di neuroni funzionanti, nonostante i suoi amici (Girino, Veranda e Sputardo) lo portino spesso ai limiti delle situazioni assurde. Quando il popolo vetusco decide di dipingere il Palazzo Reale del colore blu puzzetta, comincia un viaggio fatto di catapulte, incontri strani, e perfino di un assalto a un vulcano. Sarà l’inizio (o la fine) di tutto.

Genere: Narrativa

Casa editrice:

Editrice il Castoro

Anno di pubblicazione: 2021

Luogo di pubblicazione: Milano

Numero di pagine: 200

Prezzo: 13,50 €

ISBN: 9788869668227

Diritti stranieri: Andreina Speciale

Scarica Testo campione
Il libro dei Vetuschi

Mario Mucciarelli

Mario Mucciarelli è sceneggiatore di cinema e autore per radio, teatro e TV. È stato lettore e si è occupato di radiodrammi. Oggi scrive e tiene corsi di scrittura e di cinema. Il Libro dei Vetuschi è stato finalista al primo Concorso Castoro 25 per romanzi inediti.

Stefano Tartarotti ha frequentato la Scuola del Fumetto e dopo il diploma ha iniziato a lavorare per quotidiani e riviste ed vari italiani ed esteri. Da anni disegna storie autobiografiche e di satira.

Share: