Il sito è in lavorazione. Ci scusiamo di eventuali inconvenienti.

Il libro italiano nel mondo

ChildrenLibri

Il romanzo delle mie delusioni. Racconto piuttosto lungo

Il romanzo delle mie delusioni. Racconto piuttosto lungo

Diritti esteri venduti:
Giappone

Cosa succederebbe se i personaggi delle favole, con il passare del tempo, si adattassero a vivere nel mondo reale? Benvenuto, un ragazzino bocciato tre volte agli esami di licenza elementare, si appassiona al mondo delle favole che il suo stravagante precettore gli racconta durante le lezioni. Ma la vera avventura comincia quando, impossessatosi di scarpe come quelle di Pollicino, fugge alla scoperta di quei personaggi che popolavano i racconti del suo precettore. Di delusione in delusione, scoprirà un mondo assurdamente capovolto, in cui gli orchi sono diventati vegetariani, Barbablù ha aperto un’agenzia matrimoniale, la Bella Addormentata nel bosco soffre d’insonnia… Con una divertentissima carrellata di personaggi e situazioni buffe, il grande Sergio Tofano, indimenticabile creatore del signor Bonaventura, rende omaggio al mondo fiabesco, che non può certo ingabbiarsi nei canoni del nostro quotidiano.

“Favole, sicuro. Ma le favole sono storia, storia reale, storia viva, storia vissuta. Nulla è più vero delle favole, credimi. Il mondo è ancora pieno di fate che abitano castelli lastricati di sogni e dormono su materassi imbottiti di nuvole. E tutte le notti escono dalle viscere della terra spiriti maligni che spremono i raggi dorati della luna per comporre filtri miracolosi. Favole, sì… Ma tutta la vita è una favola… e le favole sono tutta la vita…”

Genere: Narrativa

Casa editrice:

La Nuova Frontiera Junior

Anno di pubblicazione: 2018

Luogo di pubblicazione: Roma, Italia

Numero di pagine: 144

Prezzo: 14.50

ISBN: 9788898519514

Diritti stranieri: Clementina Liuzzi Literary Agency (info@litag.it)

Premi: Finalista Premio Andersen 2019 - Categoria \


Il romanzo delle mie delusioni. Racconto piuttosto lungo

Sergio Tofano

Sergio Tofano è stato uno dei più grandi attori del teatro italiano, commediografo, regista, scenografo e costumista, oltre ad essere uno scrittore per bambini e un raffinato illustratore. La maggiore popolarità come illustratore nacque dalla creazione del personaggio del signor Bonaventura che apparve per la prima volta nel 1917 sulle pagine del “Corriere dei Piccoli’. Si firma con il nome Sto.

Share: