Il sito è in lavorazione. Ci scusiamo di eventuali inconvenienti.

Il libro italiano nel mondo

LibriNon-fiction

In parole povere. Un’autobiografia con immagini

In parole povere. Un’autobiografia con immagini

Il racconto biografico di un protagonista dei nostri anni. I ricordi personali, gli incontri più importanti, i grandi reportage che hanno segnato la sua vita.

“Se si è veramente fotografi si scatta sempre, anche senza rullino, anche senza macchina”, ecco uno dei punti di forza della vita, della professione e del carattere di Gianni Berengo Gardin, tra i più sensibili, attenti e partecipi fotografi del nostro paese, che ha raccontato in modo unico la realtà italiana degli ultimi decenni.

In Parole povere. Un’autobiografia con immagini rintraccia il filo di un mestiere che è anche una passione e lo dipana attraverso una vicenda biografica lunga, piena di incontri, di viaggi, di storie, di immagini colte e da cogliere. Piena, soprattutto, di quella sensibilità attenta al reale, alla società, alla gente che da sempre rappresenta il principale bagaglio di cui si deve dotare un fotografo di reportage.  Il mondo di Berengo Gardin è il nostro mondo.

Il testo, narrato in prima persona e raccolto dalla figlia Susanna, è introdotto da una lettera all’amico Gianni, scritta da Ferdinando Scianna, e una conversazione sulle fotografie fatte, e quelle da fare tra Gianni Berengo Gardin e Roberto Koch.

Genere: Biografie/autobiografie/memorie

Soggetto: Arti e storia dell\'arte / Architettura

Casa editrice:

Contrasto

Anno di pubblicazione: 2020

Luogo di pubblicazione: Italia

Numero di pagine: 208

Prezzo: 22,00€

ISBN: 9788869657818

Diritti stranieri: bbarattolo@contrastobooks.com


In parole povere. Un’autobiografia con immagini

Gianni Berengo Gardin

Gianni Berengo Gardin (Santa Margherita Ligure, 1930). Si è dedicato principalmente alla fotografia di reportage, all’indagine sociale, alla documentazione di architettura e alla descrizione ambientale. Nel 1995 ha vinto il Leica Oskar Barnack Award. È autore di oltre 250 volumi e ha esposto le sue opere in molte mostre internazionali. Con Contrasto ha pubblicato: Gianni Berengo Gardin, Il libro dei libri, Manicomi, Venezia e le grandi navi, Vera fotografia, La più gioconda veduta del mondo

Share: