Il sito è in lavorazione. Ci scusiamo di eventuali inconvenienti.

Il libro italiano nel mondo

Graphic novelLibri

Quando tutto diventò blu

Quando tutto diventò blu

Diritti esteri venduti:
USA (Dark Horse)

Accettare le proprie debolezze è il primo passo per affrontarle.

Chiara frequenta l’università e i suoi giorni sembrano scorrere tranquilli, fino a quando uno dei suoi migliori amici muore improvvisamente. La sua quotidianità viene sconvolta drammaticamente: comincia a soffrire di attacchi di panico, e le sue abitudini si trasformano in un percorso a ostacoli. Si chiude in casa, evita gli amici e coloro che cercano di aiutarla. La storia di Chiara è raccontata nelle didascalie come un flusso di coscienza narrato da una voce esterna; poco spazio viene concesso ai dialoghi, per facilitare il processo di immedesimazione del lettore: quando si soffre di attacchi di panico, sembra impossibile comunicare con gli altri, o dare voce al proprio malessere. Il lettore si troverà a galleggiare, sospeso, quasi a indagare la paura del fallimento e la perenne sensazione di inadeguatezza della società attuale.

Casa editrice:

BAO Publishing

Anno di pubblicazione: 2020

Luogo di pubblicazione: Milano

Numero di pagine: 128

Prezzo: 17€

ISBN: 978-88-3273-391-4

Diritti stranieri: Vanessa Nascimbene


Quando tutto diventò blu

Alessandro Baronciani

Alessandro Baronciani è illustratore, grafico e musicista. Nato a Pesaro ma milanese d’adozione, con BAO ha pubblicato Raccolta – 1992/2012 (2013); La distanza, scritto a quattro mani con Colapesce (2015); Le ragazze nello studio di Munari (2017); Negativa (2018) e Quando tutto diventò blu (2020).

Share: