Il sito è in lavorazione. Ci scusiamo di eventuali inconvenienti.

Il libro italiano nel mondo

FictionLibri

Due vite

Due vite

Ebook:
Disponibile

Tratteggiando, con affetto, le vite dei due amici, Emanuele Trevi persegue una ricerca narrativa fondata sulla memoria e, al contempo, rende un sentito omaggio a due talentuosi scrittori italiani.

Rocco Carbone nasce a Reggio Calabria nel febbraio del 1962, ma una buona parte della sua infanzia la trascorre in un piccolo paese dell’Aspromonte, Cosoleto: un posto di gente dura, taciturna, incline a una rigorosa amarezza di vedute sulla vita e sulla morte. Emanuele Trevi lo conosce nell’inverno del 1983, quando è arrivato a Roma da poco tempo e si è iscritto a Lettere. Parlare della vita di Rocco, per Trevi, significa necessariamente parlare della sua infelicità, ammettere che faceva parte di quella schiera predestinata dei nati sotto Saturno, tratteggiarne la personalità bipolare e a tratti sadica, il carattere spigoloso, la natura lucida e sintetica dell’opera. Pia Pera cresce a Lucca in una famiglia colta, originale ed eccentrica. Poco più che adolescente lascia la città toscana e studia Filosofia all’università di Torino. Dopo un dottorato in storia russa alla University of London inizia a insegnare letteratura russa all’Università di Trento, ma poi, delusa dall’ambiente, lascia perdere ogni ambizione accademica e decide di occuparsi di un fondo abbandonato a San Lorenzo, dedicandosi alla cura del giardino. Quando Trevi la incontra, Pia è una trentenne spavalda e maldestra, brillante, anticonformista e generosa. Ma già possiede quella leggerezza e quella grazia di chi, mentre la malattia costringe alla resistenza continua, sa correre sempre in avanti, verso l’altrove.

Una storia, tre amici, due viteCorriere della Sera

Genere: Narrativa

Casa editrice:

Neri Pozza

Anno di pubblicazione: 2020

Luogo di pubblicazione: Italia

Numero di pagine: 128

Prezzo: 12,50 euro

ISBN: 9788854520462

Diritti stranieri: claire.sabatiegarat@italianliterary.com

Scarica Rassegna stampa

Due vite

Emanuele Trevi

Emanuele Trevi (Roma, 1964) è uno scrittore e critico letterario. Esordisce con I cani del nulla (2003), a cui seguono Senza verso (2004), L’onda del porto (2005), Il libro della gioia perpetua (2010), Qualcosa di scritto (2012, finalista al Premio Strega), Il popolo di legno (2015, Premio Marco Polo Venezia 2017) e Sogni e favole (2019, vincitore del Premio Viareggio 2019). Scrive per Il Manifesto e Il Corriere della Sera.

Altri titoli tradotti dello stesso autore:
Il popolo di legno (Einaudi 2015): francese (Actes Sud) // Qualcosa di scritto (Ponte alle Grazie, 2012): albanese (Botimet Dudaj-Dudaj), bulgaro (Prozoretz c/o Livia Stoia), croato (Vuković & Runjić), francese (Actes Sud, finalista al Prix Médicis Etrangers 2013), tedesco (Ruffel), ungherese (Kalligram), macedone (Magor Publishing House), olandese (De Geus), rumeno (Vellant), serbo (B&S Distribucija of Mihajla), slovacco (Kalligram), turco (Monokl), inglese (World Editions) // Sogni e favole (Ponte alle grazie, 2019): francese (Actes Sud)
Share: