Ricerca avanzata nel catalogo dei libri di New Italian Books

Skip to content Skip to footer

La storia di Gina qui narrata è vera. L’autrice affonda ancora le mani della memoria nelle vite delle donne della sua famiglia, come ha già fatto con il suo primo lavoro letterario dal titolo ‘Due patrie’ (2020). E ancora una volta mette in scena la vita di un’ostetrica, di chi aiuta altre donne nella fatica di mettere al mondo nuove creature che poi devono crescere e a loro volta affrontare le fatiche del vivere. «“Noi siamo vive. Non li dimentichiamo i nostri morti, ma bisogna pensare ai vivi e anche noi siamo vive”. Gina si ripeteva spesso queste parole. Le aveva dette un giorno Agnese, una delle donne gravide che lei, levatrice, assisteva. Uno sguardo addolcito dalla gravidanza e i tratti del viso segnati dal dolore e dai lutti. Parole che l’avevano scossa, come un monito».


Antonella Olivieri è nata e vive a Milano. Insegnante di Lettere, attualmente lavora come formatrice nel campo dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento. Autrice e coautrice di articoli e testi di didattica pubblicati da diverse case editrici. Appassionata di Storia, collabora con varie Associazioni e con Milanosifastoria, rete e progetto di divulgazione della Storia sul territorio, con un’ottica non solo locale.

© 2020 NEW ITALIAN BOOKS  redazione@newitalianbooks.it